PERUGIA, L’IMPEGNO DI POLIS NEL TERZO SETTORE

//PERUGIA, L’IMPEGNO DI POLIS NEL TERZO SETTORE

PERUGIA, L’IMPEGNO DI POLIS NEL TERZO SETTORE

2019-06-04T12:11:23+00:00 News|

PERUGIA, 4 giugno 2019 – Polis cooperativa sociale anche nel 2018 ha molto lavorato per evolvere e migliorare il modo di operare, per essere sempre più impresa cooperativa sociale dinamica, poliedrica, di territorio, aperta al confronto ed alle collaborazioni. La riforma del terzo settore conferma il principio che il Terzo settore è chiamato, insieme agli Enti pubblici, a svolgere funzioni ed interventi volti da una parte a rafforzare il benessere delle persone e la coesione sociale e dall’altra ad assicurare la tutela dei diritti sociali e civili, ai cittadini, come recita la Costituzione.

In questi dieci anni (2008-2018) Polis ha operato con e per le persone, mettendo quotidianamente gli individui al centro, attraverso la propria filosofia e cultura di intervento che si sintetizza nelle seguenti parole chiave: appartenenza, coinvolgimento, innovazione, passione, resilienza, volontà, valori senza i quali è impossibile fare impresa cooperativa sociale di qualità riconosciuta e votata al benessere sociale e di vita. Il 2018 è stato l’inizio di una nuova fase di sviluppo, valorizzando quanto gestito in questi anni in via ordinaria e straordinaria e con quanto costruito nei progetti di Welfare privato che, pur con vari elementi di prudenza e di difficoltà, che si stanno superando, pongono in essere interessanti prospettive di sviluppo per il nostro lavoro, per costruire quel welfare mix pubblico/privato.

I soci e il bilancio

I soci lavoratori, nel 2018, erano 1.048 (82% femmine, 18% maschi), con 229 assunzioni e 197 uscite (con un saldo di 32 assunti); i contratti sono 695 part time e 353 full time per le figure professionali di educatore, operatore socio assistenziale, operatore socio sanitario e addetto ai servizi. Polis opera nei settori dell’infanzia, degli anziani, della disabilità e della salute mentale assistendo 6.000 persone. Il bilancio consuntivo è stato chiuso a 37.846.658 euro; il previsionale a fine 2018 a 37.673.191 euro e quello di previsione per il 2019 ammonta a 38.556.851 euro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi