Comunità educativa “Il terzo tempo”

/Comunità educativa “Il terzo tempo”
  • View Larger Image

Comunità educativa “Il terzo tempo”

2020-01-24T16:20:31+00:00

RICETTIVITÀ

La struttura può accogliere 10 minorenni di ambo i sessi

ATTIVITÀ E OBBIETTIVO

La comunità è un luogo di vita temporaneo comunque aperto all’esterno e in rete con le realtà del territorio: •Scuole di vari ordini e gradi, Agenzie di formazione e Scuole di formazione professionale •Associazioni sportive, socio- culturali, Palestre •Aziende ed imprese private per inserimenti lavorativi e borse lavoro. La comunità, per l’attuazione dei singoli progetti individuali, collabora costantemente con i Servizi e le autorità giudiziarie sia presenti sul territorio che nei territori di provenienza dei ragaz- zi accolti: -Tribunali per i Minorenni -Centro Giustizia Minorile (CGM) -Ministero della Giustizia; -Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni (USSM) -Istituto Penale per Minorenni (IPM); -Servizi Sociali dei vari territori di provenienza dei minori -Centri Salute Mentale (CSM) dell’Umbria e dei vari territori di provenienza dei minori; -Ser.D. territoriali.

EQUIPE

L’equipe educativa è composta da: 1 Coordinatore responsabi- le; 10 educatori; Personale ausiliario addetto alle pulizie, alla preparazione pasti e agli acquisti. Gli educatori presenti all’interno della comunità sono in numero conforme alla norma- tiva regionale vigente. Il personale ausiliario è presente principalmente nelle ore mattutine e supporta gli educatori anche nel controllo della cura e dell’igiene degli ospiti e dei loro spazi privati. La nostra comunità si avvale della collaborazione costante di figure esterne all’équipe educati- va, quali: -Psicologa, psicoterapeuta per la gestione di percorsi con gli ospiti e per la supervisione dell’équipe educativa; -Avvocati civilisti e penalisti; -Mediatore dei conflitti e familiari

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO

L'inserimento di un ospite viene proposto al coordinatore dal Servizio Inviante o dall'Autorità Giudiziaria Competente. Dopo un primo contatto telefonico viene inviata al Coordinatore una relazione sul minore per il quale è proposto il collocamento. Entro due giorni dalla richiesta il coordinatore comunica all'inviante la disponibilità ad ospitare il minore, concordando le modalità e i tempi della presa in carico del nuovo ospite. Si precisa che la decisione di accogliere il minore è legata ai seguenti fattori: -la disponibilità di posti letto, -il numero di ospiti di sesso maschile e femminile deve essere il più equilibrato possibi- le; -gli ospiti sottoposti a procedimento penale non possono costituire più del 30% dell'intero gruppo di ospiti; -il numero massimo di ospiti con certificato di disabilità è di 2 e vengono inseriti solo se la loro presenza è compatibile con le attività che si svolgono all'inter no della comunità stessa; -le caratteristiche del nuovo ospite devono essere compatibili con quelle degli ospiti già presenti in struttura; -il minore per il quale è proposto il collocamento non deve presentare situazioni di dipendenza “conclamata” da sostanze psicotrope o alcool.

ORARIO

h.24

CONTATTI

Comunità Educativa “il terzo tempo” Telefono Comunità +39 340 62 12 289 attivo 24H Telefono Responsabile +39 348 69 09 603 attivo 24H terzotempo@polisociale.it Pec: terzotempo@pec.it

LUOGO

Via G. Bayron, 33/35 Tuoro sul Trasimeno (PG)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi